Cina fornitore di soluzioni per tubazioni: www.epowermetals.com

Quali sono le soluzioni per le condutture dell'ossigeno?

Cos'è l'ossigeno?

Sommario

Ossigeno, formula chimica O2, è un gas incolore, inodore e insapore. È l'elemento più abbondante sulla superficie terrestre. È indispensabile per la maggior parte della vita sulla terra. Assorbiamo ossigeno respirando aria. Tecnicamente, l'ossigeno viene estratto dal processo di liquefazione dell'aria e il contenuto di ossigeno nell'aria è del 21%. È la base di tutti i processi di respirazione e combustione, e quindi un prerequisito per quasi tutti i processi vitali.

Tipi di ossigeno

  • Ossigeno a purezza standard: l'ossigeno a purezza standard è definito come 99.5+% in volume. 
  • Ossigeno a bassa purezza: ossigeno gassoso che contiene il 35% o meno di ossigeno in volume (dal 23.5% al ​​35%).
  • Ossigeno ad altissima purezza (UHP): purezza dell'ossigeno uguale o superiore al 99.999% in volume.

Proprietà chimiche e applicazioni dell'ossigeno

La proprietà chimica dell'ossigeno è molto attiva ed è un forte ossidante e promotore della combustione. L'intensità della reazione di ossidazione dipende dalla concentrazione e dalla pressione dell'ossigeno. Se la reazione di ossidazione avviene in ossigeno puro, il processo è molto intenso e contemporaneamente viene rilasciato molto calore. Quando l'ossigeno è mescolato con gas combustibile (acetilene, idrogeno, metano, ecc.) in una certa proporzione, esploderà in caso di incendio. Dopo che l'ossigeno è stato compresso, se sono presenti grasso, limatura di ferro o piccole particelle di combustibili (carbone polverizzato, particelle di carbonio o fibre organiche) nel processo di trasporto, l'attrito e la collisione con la parete o il corpo del tubo si verificheranno con il movimento del flusso d'aria, che produrrà molto calore da attrito, provocando la combustione o addirittura l'esplosione del tubo e della macchina.
L'ossigeno è ampiamente utilizzato nella produzione industriale, ad esempio l'ossigeno liquido può essere utilizzato come agente di supporto alla combustione per i razzi nell'industria della difesa nazionale; Taglio e saldatura nell'industria meccanica; Produzione di acciaio ad ossigeno, laminazione di acciaio e fusione di metalli non ferrosi nell'industria metallurgica; L'industria chimica del carbone è usata come ossidante del carbone; Oltre alle operazioni mediche e in acque profonde, è necessaria una grande quantità di ossigeno.

Quali sono le differenze tra ossigeno medicale e ossigeno industriale?

L'ossigeno può essere suddiviso in ossigeno medico e ossigeno industriale in termini di utilizzo. Il primo viene utilizzato per curare i pazienti e il secondo viene utilizzato per la produzione industriale o la lavorazione del prodotto.
Infatti, in Cina, l'ossigeno medico è incluso nei farmaci per la gestione, quindi l'ossigeno medico ha standard di prodotto molto severi; Tutta la produzione e il funzionamento di ossigeno medicale devono ottenere le relative licenze. I requisiti per l'ossigeno industriale sono generalmente basati sulla purezza dell'ossigeno e non ci sono requisiti speciali per altre condizioni sanitarie.
Per questo motivo, in Cina non ci sono restrizioni rilevanti sull'ossigeno industriale, come monossido di carbonio, metano e altri gas nocivi, e non ci sono restrizioni sul contenuto di acqua, batteri e polvere. Dopotutto, la presenza di questi indicatori non ostacola l'uso dell'ossigeno industriale nella saldatura, nel taglio del gas, ecc. dovrebbe essere inferiore a - 8982 ℃ e il contenuto di anidride carbonica, monossido di carbonio, sostanze gassose acide e alcaline, ozono e altri ossidanti gassosi nell'ossigeno dovrebbe soddisfare gli standard di rilevamento senza odore. Questo tipo di ossigeno è l'ossigeno medico qualificato, che può massimizzare la sicurezza dell'uso dell'ossigeno nel trattamento e nel salvataggio dei pazienti.
Se viene utilizzato ossigeno industriale al posto dell'ossigeno medico, non è consentito in Cina; Ha vari rischi incerti e persino fatali. Innanzitutto, l'ossigeno industriale può trasportare gas nocivi o impurità, che possono danneggiare il tratto respiratorio superiore e inferiore delle persone. I sintomi possono essere naso che cola, dispnea, vertigini, mal di testa (ipossiemia), ecc. In secondo luogo, le bombole di ossigeno industriali possono essere miscelate con altri gas industriali che causano gravi danni al corpo umano; Se questo ossigeno "impuro" viene utilizzato per i pazienti, porterà alla morte nei casi gravi. Pertanto, l'ossigeno industriale non può sostituire l'ossigeno medico.

Che cos'è un sistema di tubazioni dell'ossigeno?

Pipeline di ossigeno è un sistema di tubazioni appositamente utilizzato per il trasporto di ossigeno puro. Con il rapido sviluppo dell'economia nazionale, la domanda di ossigeno della metallurgia, dell'industria chimica, dei macchinari e di altre industrie in Cina è aumentata in modo significativo e anche la costruzione di progetti di trasporto di condotte di ossigeno è aumentata gradualmente. Il trasporto del gasdotto dell'ossigeno è principalmente ossigeno puro, quindi i requisiti di sicurezza per il sistema di gasdotti sono molto elevati. L'ossigeno è altamente ossidante. Dopo che il metallo è stato bruciato nell'ossigeno, causerà un'esplosione istantanea e gravi vittime. Pertanto, l'analisi e lo studio del meccanismo degli incidenti di sicurezza dell'oleodotto, il rafforzamento della consapevolezza della sicurezza nel processo di progettazione, installazione, uso e manutenzione del sistema di condotte dell'ossigeno e il miglioramento efficace del livello di trasporto dell'ossigeno nell'oleodotto sono diventati sempre più la direzione dei ricercatori argomento di esplorazione e ricerca.

L'ossigeno ha forti proprietà ossidanti e di supporto alla combustione. Sebbene l'ossigeno stesso sia incombustibile, può ridurre il punto di ignizione dei materiali combustibili. Se non viene maneggiato correttamente, ci saranno potenziali rischi per la sicurezza. Si può affermare che la sicurezza del sistema di condutture dell'ossigeno in un sistema di generazione di ossigeno determina direttamente se l'intero sistema è sicuro e affidabile. Soprattutto in alcuni progetti con un grande consumo di ossigeno, molti punti, un'ampia distribuzione e una complicata posa della rete di tubazioni, la sicurezza della tubazione dell'ossigeno è un test importante per il personale addetto alla costruzione.

Selezione della tubazione dell'ossigeno e degli accessori

Selezione del materiale della tubazione dell'ossigeno

Il metallo selezione del materiale della tubazione dell'ossigeno è un fattore di sicurezza di base che deve essere considerato nell'uso della conduttura dell'ossigeno. La pressione di esercizio e la portata di ossigeno nella tubazione vengono combinate per testare la tolleranza della tubazione. Con il miglioramento della pressione di esercizio e della portata della conduttura dell'ossigeno, anche il materiale della conduttura si è sviluppato acciaio al carbonio e acciaio inossidabile a rame e leghe di rame o nichel e leghe di nichel.
L' materiale metallico della conduttura dell'ossigeno sarà selezionato secondo la pressione, la temperatura, la portata di ossigeno nella conduttura e altre condizioni. Oltre a soddisfare le stesse condizioni di resistenza delle altre tubazioni, le tubazioni dell'ossigeno devono anche avere requisiti per la prevenzione della corrosione, la prevenzione della ruggine e la protezione antincendio.

Leghe resistenti alla combustione
Le leghe resistenti alla combustione sono leghe ingegneristiche che, dopo essere state sottoposte a un evento di accensione, non bruciano o mostrano un comportamento di estinzione della combustione, con conseguente consumo minimo. Un metallo utilizzato a una pressione di esenzione pari o inferiore, per un insieme definito di condizioni di processo, tra cui la purezza dell'ossigeno, la temperatura e lo spessore minimo del materiale, sarebbe considerato una "lega resistente alla combustione" in tali condizioni. Esempi di metalli che sono altamente resistenti alla combustione, e quindi presentano elevate pressioni di esenzione, sono rame, nichel e leghe rame/nichel come il monel. Altre leghe tecniche, come l'acciaio inossidabile, possono presentare vari gradi di resistenza alla combustione a seconda della pressione dell'ossigeno, della purezza dell'ossigeno, della temperatura, della configurazione dell'apparecchiatura, della disposizione delle tubazioni e dello spessore del metallo. 
Leghe a base di rame 
Le leghe a base di rame utilizzate nei componenti per i sistemi di tubazioni dell'ossigeno generalmente contengono almeno il 55% in peso di rame. Fanno parte di questo gruppo i rame, gli ottoni (rame legato principalmente allo zinco), i bronzi (rame legato con alluminio, silicio, manganese, stagno, piombo, ecc.) e i rame nickel (rame legato con nichel). Questi hanno avuto un'eccezionale storia di applicazioni nel servizio di ossigeno. 
Occorre prestare attenzione nell'uso dei bronzi di alluminio. I bronzi all'alluminio contenenti più del 2.5% e fino all'11% di alluminio (in peso) sono stati ampiamente utilizzati per componenti fusi (ad es. corpi valvola, raccordi per tubi, ecc.) nelle condutture dell'ossigeno per molti anni senza una significativa storia di guasti. Tuttavia, l'uso del bronzo all'alluminio non è raccomandato poiché i test di infiammabilità dimostrano che resisterà alla combustione se acceso, anche a bassa pressione. 
Il contenuto di alluminio nelle leghe di rame dovrebbe essere limitato al 2.5% (in peso). 
Leghe a base di nichel 
Le leghe a base di nichel utilizzate nei sistemi di condutture di trasporto del gas ossigeno contengono almeno il 50% in peso di nichel e sono stati utilizzati contenuti di nichel fino a oltre il 99% in peso. Tuttavia, alcune tabulazioni di leghe di nichel possono elencare leghe con contenuti di nichel fino al 30% in peso. In generale, maggiore è il contenuto combinato di nichel e rame, più resistente alla combustione è la lega. Anche nichel e cobalto combinati possono essere utili. 
Alcune delle principali famiglie di leghe di nichel ed esempi di ciascuna sono le seguenti: nichel (Nickel 200), nichel-rame (Monel-400 e Monel-500), nichel-cromo (Inconel 600 e Inconel X-750) e nichel-cromo -molibdeno (Hastelloy C-276 e Inconel 625). 
Leghe di acciaio inossidabile 
Le leghe ferrose diventano inossidabili quando contengono un contenuto minimo di cromo di almeno il 10-13% in peso. Esistono numerose classificazioni dell'acciaio inossidabile, che dipendono dal contenuto di lega, dal reticolo cristallino, dai meccanismi di rinforzo e dal rapporto tra stabilizzanti di ferrite e stabilizzanti austenitici. 
Le classificazioni degli acciai inossidabili con esempi di ciascun tipo sono le seguenti: 

  • Austenitico (304, 304L, 316, 316L, 321, 347); 
  • ferritico (430); 
  • Martensitico (410); 
  • Indurimento per precipitazione (17-4 PH); e Super Duplex e Duplex (SAF 2507, 329, SAF 2205). 

Le precedenti designazioni di lega erano per prodotti lavorati, ma esistono leghe come CF-8, CF-3, CF-8M, CF-3M, che sono rispettivamente gli analoghi fusi di 304, 304L, 316 e 316 L. 
Dei vari acciai inossidabili, gli acciai inossidabili della serie 300 e i loro analoghi fusi sono i più comunemente utilizzati nei sistemi di tubazioni per la trasmissione di gas ossigeno. 
Leghe di cobalto
Gli elenchi commerciali delle leghe di cobalto generalmente iniziano con un contenuto minimo di cobalto di almeno il 40% in peso. Le leghe resistenti all'usura come Stellite 6 o Stellite 6B vengono talvolta utilizzate come rivestimenti sui trim delle valvole per ridurre al minimo i danni da erosione e migliorare la durata della valvola. Le leghe di cobalto hanno una storia di successo nell'ossigeno quando vengono utilizzate come rivestimenti, anche se la sezione trasversale sottile può ridurne la resistenza all'ustione. 
Leghe non ferrose 
Quando il termine leghe non ferrose viene utilizzato in questo documento, include solo leghe di rame, nichel e cobalto. Non include alluminio o materiali reattivi come titanio o zirconio.
Leghe ferrose
Inclusi in questa categoria sono gli acciai al carbonio, gli acciai bassolegati e tutti gli acciai inossidabili, indipendentemente dal fatto che queste famiglie di leghe siano in forma fusa o lavorata.
La pressione di esercizio dell'ossigeno può essere suddivisa in quattro sezioni:

  • ① La tubazione della pressione dell'ossigeno con p ≤ 0.6 MPa appartiene alla tubazione generale dell'ossigeno a bassa pressione ed è applicata in molti settori.
  • ② 0.6MPa
  • ③ 3.0MPa
  • ④ I tubi per la pressione dell'ossigeno con p>10MPa sono utilizzati principalmente nel riempimento delle bombole e in alcune industrie chimiche. La pressione dell'ossigeno è molto alta e il materiale del tubo è strettamente limitato.

È stato dimostrato dalla pratica che è conveniente e applicabile gestire separatamente in quattro intervalli di pressione.
I luoghi dove si utilizza l'ossigeno si dividono in luoghi generali e luoghi non generali.

I luoghi non ordinari si riferiscono alle aree in cui le valvole sulla tubazione principale di distribuzione operano frequentemente dopo che le valvole nell'area, le valvole della tubazione principale, le valvole della tubazione di derivazione di un impianto e le valvole di aspirazione dell'officina sono comprese nell'intervallo di 5 volte il valore nominale diametro (non inferiore a 1.5 m), la parte anteriore e posteriore del gruppo della valvola di controllo rientrano nell'intervallo di 5 volte il diametro nominale (non inferiore a 1.5 m ciascuno), l'interno dell'officina della pressione dell'ossigeno, dietro la valvola di rilascio , trasmissione dell'ossigeno umido, piattaforma di riempimento dell'ossigeno, collettore e altri luoghi di impatto, come luoghi importanti, luoghi pericolosi, fonti di incidenti, impianti ad alta pressione, La selezione del materiale della tubazione dell'ossigeno deve essere rigorosa per garantire una produzione sicura.
I requisiti specifici per la selezione dei materiali dei tubi dell'ossigeno, come mostrato nella tabella sopra, devono essere rigorosamente seguiti.

  • ① Il tubo saldato a spirale in lamiera di acciaio al carbonio deve essere utilizzato quando la pressione di esercizio p è inferiore a 0.1 MPa e il diametro del tubo supera quello del tubo in acciaio saldato esistente e dei prodotti del tubo in acciaio senza saldatura.
  • ② I tubi saldati in acciaio sono adatti per luoghi generici con p ≤ 0.6 MPa.
  • ③ Il tubo in acciaio senza saldatura è applicabile a luoghi generici con p ≤ 3.0 MPa.
  • Tubo saldato in acciaio inossidabile e tubi saldati laminati in acciaio inossidabile sono applicabili a tutti i luoghi con p ≤ 3.0MPa. Per il tubo saldato laminato in acciaio inossidabile, la sua saldatura della parete interna deve essere lucidata.
  • Tubo senza saldatura in acciaio inossidabile è applicabile a tutti i luoghi con p ≤ 3.0MPa e luoghi generici con p>3.0MPa.
  • ⑥ I tubi dell'ossigeno con p>10MPa sono utilizzati principalmente per il riempimento delle bombole. Il tubo principale dall'uscita del compressore di ossigeno ad alta pressione o della pompa di ossigeno liquido alla piattaforma di riempimento è un luogo comune e possono essere utilizzati tubi in acciaio inossidabile e vi è un'esperienza matura nell'uso. I tubi in lega di rame o in lega di nichel di grande diametro sono scarsi, costosi e usati raramente. I tubi in lega di rame o in lega di nichel devono essere utilizzati per i tubi del tavolo di riempimento e per i tubi del collettore dell'ossigeno. Il tubo senza saldatura in acciaio inossidabile ha una resistenza alle basse temperature e un'elevata resistenza, che è adatto per la tubazione dell'ossigeno liquido.
  • ⑦ Il tubo estruso in rame e lega di rame, il tubo trafilato in rame e lega di rame, il tubo in lega di nichel e nichel sono applicabili a tutti i luoghi con p ≤ 21 MPa e conduttura di ossigeno liquido grazie alla loro eccellente resistenza all'esplosione della fiamma e alla bassa resistenza alla temperatura.

Selezione di raccordi per tubi

La selezione di gomiti, biforcazioni e riduzioni sulle condotte dell'ossigeno deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • Il gomito rugoso è severamente vietato per la tubazione dell'ossigeno. Quando si usa la piegatura a freddo o la piegatura a caldo gomito in acciaio al carbonio, il raggio di curvatura non deve essere inferiore a 5 volte il diametro esterno del tubo; Quando si utilizza un gomito in acciaio al carbonio saldato senza saldatura o pressato, il raggio di curvatura non deve essere inferiore a 1.5 volte il diametro esterno del tubo; Quando si utilizzano gomiti pressati o senza saldature in lega a base di rame o acciaio inossidabile, il raggio di curvatura non deve essere inferiore al diametro esterno del tubo. Per tubi in acciaio saldato laminato con pressione di esercizio non superiore a 0.1 MPa, è possibile utilizzare gomiti saldati con raggio di curvatura non inferiore a 1.5 volte il diametro esterno del tubo. La parete interna del gomito deve essere liscia senza spigoli vivi, sbavature e cordoni di saldatura;
  • Il riduttore della tubazione dell'ossigeno dovrebbe adottare parti di saldatura senza saldatura o pressate. Durante la saldatura, la lunghezza della parte di riduzione non deve essere inferiore a 3 volte il valore della differenza di ciascun elemento all'esterno del tubo su entrambe le estremità; La parete interna deve essere liscia senza spigoli vivi, bave e cordoni di saldatura;
  • La testa biforcuta della tubazione dell'ossigeno deve essere saldata senza saldatura o pressata. Se non può essere ottenuto, dovrebbe essere prefabbricato in fabbrica o in cantiere, ma dovrebbe essere lavorato per essere privo di angoli acuti, parti sporgenti e cordoni di saldatura. Non è adatto per aprire fori e inserire in loco.

Selezione di accessori per tubi

Guarnizioni per flange sulle condutture dell'ossigeno devono essere selezionati secondo le pertinenti norme nazionali vigenti; La guarnizione della flangia del tubo deve essere selezionata in base alla seguente tabella:
La tubazione dell'ossigeno deve essere collegata mediante saldatura, ma il collegamento con apparecchiature e valvole può essere effettuato mediante flangia o filettatura, e il collegamento con l'imboccatura del filo deve essere realizzato utilizzando come riempitivo monossido di piombo, vetro solubile o pellicola di politetrafluoroetilene. È vietato l'uso di filo di canapa o filo di cotone rivestiti di rosso piombo o altri materiali contenenti grasso.

Selezione della valvola

Il filtro dell'ossigeno deve essere posizionato all'ingresso del compressore dell'ossigeno e il filtro dell'ossigeno deve essere posizionato davanti alla valvola di regolazione. Il guscio deve essere in acciaio inossidabile, lo schermo del filtro deve essere in lega a base di rame o rame puro e la dimensione delle maglie deve essere di 160-200 μm.
L' valvole della conduttura dell'ossigeno devono essere valvole speciali per l'ossigeno e devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • 1. Per le valvole con pressione di esercizio superiore a 0.1 MPa, le valvole a saracinesca sono severamente vietate;
  • 2. Le valvole per ossigeno con PN ≥ 0.1 MPa e DN ≥ 150 mm devono essere selezionate con bypass.

Installazione tubi ossigeno e accessori

  • 1. La selezione degli strumenti di misura tiene conto dei requisiti di sicurezza, protezione antincendio e antideflagrante. Quando viene rilasciato ossigeno, i fuochi d'artificio sono severamente vietati vicino allo sfiato. Tutti i tipi di tubi di sfiato dell'ossigeno devono essere portati fuori dalla stanza.
  • 2. La tubazione dell'ossigeno non deve passare attraverso l'area ad alta temperatura e fiamma. Se deve passare, è necessario adottare ulteriori misure di isolamento in questa sezione della tubazione e la temperatura della parete del tubo non deve superare i 70 ℃. È severamente vietato avvicinarsi a tubi e valvole di ossigeno a fuoco aperto e contaminazione da olio.
  • 3. La tubazione dell'ossigeno deve essere dotata, per quanto possibile, di meno gomiti e teste biforcate. I gomiti della tubazione dell'ossigeno con pressione di esercizio superiore a 0.1 MPa devono essere realizzati con flange stampate del tipo a valvola.
  • 4. La tubazione dell'ossigeno deve essere collegata mediante saldatura, ma la connessione con apparecchiature e valvole può essere flangiata o filettata. Monossido di piombo, vetro solubile o pellicola di politetrafluoroetilene devono essere utilizzati come riempitivo in corrispondenza della connessione filettata. È vietato l'uso di fili di canapa o cotone spalmati di rosso piombo o altri materiali contenenti grasso.
  • 5. Durante l'installazione dei tubi dell'ossigeno, è necessario controllare la pulizia e il grasso residuo. Se non sono qualificati, devono essere sgrassati, puliti e controllati per essere qualificati.

Requisiti durante l'installazione della tubazione dell'ossigeno

⑴ Durante l'installazione dei tubi dell'ossigeno, devono essere prese misure efficaci per prevenire l'inquinamento da petrolio e per impedire l'ingresso o l'uscita di combustibili, trucioli di ruggine, scorie di saldatura, sabbia e altri detriti nei tubi e deve essere eseguita un'ispezione rigorosa. Per evitare l'inquinamento della condotta, le mani, gli attrezzi, gli abiti da lavoro, ecc. degli addetti all'installazione non devono essere contaminati con olio.
⑵ Durante il collegamento del tubo, non è consentito allineare forzatamente il tubo, riscaldare il tubo, aggiungere cuscinetti di deflessione o cuscinetti multistrato per eliminare difetti come deviazione del gioco, giunti sfalsati o disallineamento dell'estremità dell'interfaccia. Quando i tubi sono assemblati, il disallineamento della parete interna deve soddisfare i requisiti e deve essere controllata la rettilineità dell'installazione dei tubi. La compensazione naturale deve essere adottata per quanto possibile per la conduttura dell'ossigeno e il compensatore quadrato o il compensatore della forma d'onda possono essere utilizzati per la compensazione manuale. Ma nelle imprese siderurgiche, il compensatore di forma d'onda viene utilizzato raramente o addirittura non viene utilizzato.
La saldatura di testa della tubazione non deve essere fissata al supporto e al gancio e la distanza dalla saldatura al bordo del supporto e al gancio non deve essere inferiore a 100 mm.
(4) Quando il tubo passa attraverso la parete o il pavimento, deve essere aggiunto l'involucro e non ci deve essere alcuna interfaccia nell'involucro.
(5) Quando si installano tubi in acciaio inossidabile, non utilizzare strumenti di ferro per battere. Il contenuto di guarnizioni non metalliche per flange non deve superare i 25 mg/kg.
(6) La superficie di contatto tra il tubo in acciaio inossidabile e il supporto in acciaio al carbonio deve essere protetta da una piastra di supporto non metallica o lamiera di acciaio inossidabile senza Cl-.
(7) Il nastro in PTFE deve essere utilizzato come materiale di tenuta nella connessione tra il tubo e la porta della vite della valvola e non devono essere utilizzati materiali contenenti olio e combustibili come il filo di canapa olio di piombo. La guarnizione è a diretto contatto con l'ossigeno e la guarnizione della tubazione dell'ossigeno deve essere realizzata con materiali incombustibili. Come PTFE, foglio di rame ricotto e ammorbidito, ecc. Se la guarnizione non viene regolata ed esposta alla superficie interna del tubo durante l'installazione, è probabile che si verifichino incidenti di combustione quando la polvere di ferro viene a contatto con l'ossigeno a causa dell'attrito. Pertanto, la posizione della guarnizione deve essere regolata in posizione durante l'installazione. (8) Durante l'installazione della tubazione, la superficie di tenuta della flangia e la guarnizione di tenuta devono essere controllate per garantire che non vi siano graffi, macchie e altri difetti che compromettano le prestazioni di tenuta.

Spurgo e sgrassaggio della condotta dell'ossigeno dopo la costruzione

Dopo la costruzione della conduttura dell'ossigeno, scorie di saldatura o altri articoli vari possono essere lasciati nella conduttura a causa della saldatura e per altri motivi e possono verificarsi combustione ed esplosione nel processo di trasmissione dell'ossigeno; Oppure l'oleodotto è macchiato di olio durante la costruzione dell'oleodotto. Per garantire la sicurezza, la tubazione dell'ossigeno deve essere spurgata e sgrassata dopo il completamento della tubazione.

Spurgo della tubazione dell'ossigeno

Dopo la costruzione della conduttura dell'ossigeno, l'acqua residua, i rottami di ferro, gli articoli vari, ecc. Nella conduttura devono essere spurgati con aria secca priva di olio o azoto fino a quando non ci sono ruggine, polvere e altri articoli vari. La velocità di spurgo non deve essere inferiore a 20 m/s. È vietato spurgare la tubazione con ossigeno.

Sgrassaggio della tubazione dell'ossigeno

Sappiamo tutti che quando i tubi in acciaio inossidabile escono dalla fabbrica, devono essere decapati e passivati. Tuttavia, a volte gli utenti chiedono di sgrassare nuovamente i tubi? Per quanto riguarda la tubazione, lo sgrassaggio relativamente ragionevole dovrebbe essere completato in loco, ovvero, dopo che tutte le tubazioni sono state installate, il trattamento di sgrassaggio dovrebbe essere effettuato nell'intero sistema di tubazioni. In genere il produttore non è autorizzato ad effettuare trattamenti sgrassanti. Allora, qual è il problema di richiedere al produttore di sgrassare la tubazione?
Con il crescente livello di industrializzazione in Cina e il vigoroso sviluppo di progetti petrolchimici, di gas naturale, apparecchiature mediche, strumentazione, aviazione, aerospaziale e altri progetti industriali, anche i requisiti per la tecnologia dei tubi in acciaio inossidabile stanno diventando sempre più elevati. Ad esempio, la pulizia della tubazione richiede che non vi siano ruggine libera, particelle di polvere di grandi dimensioni, scorie di saldatura, grasso e altre impurità all'interno.
Il requisito di pulizia della conduttura dell'ossigeno è piuttosto severo. La maggior parte delle condutture dell'ossigeno viene utilizzata per trasportare ossigeno con purezza superiore al 99.99%. La pressione è alta e la portata è veloce. Se la pulizia interna della tubazione non può essere garantita, l'olio in tracce e gli ioni metallici nella tubazione possono essere ossidati e scontrarsi con l'ossigeno puro ad alta pressione, provocando scintille elettriche, che possono portare a conseguenze gravi inimmaginabili, o addirittura incidenti catastrofici .

Pertanto, in base ai requisiti di processo, le tubazioni dell'apparecchiatura di nuova costruzione devono essere pulite con un metodo di pulizia chimica per rimuovere la macchia d'olio e altre impurità sulla parete interna del tubo prima dell'avvio dell'unità. Il fornitore sarà inoltre tenuto a sgrassare il tubo.

20220928121404 38304 - Quali sono le soluzioni per le condutture dell'ossigeno?

Processo di sgrassaggio della tubazione dell'ossigeno
Fasi di pulizia e sgrassaggio della tubazione dell'ossigeno: lavaggio con acqua → sgrassaggio a strofinamento manuale → lavaggio con acqua → spurgo con aria compressa (o azoto).
Risciacquo con acqua
Durante il lavaggio, devono essere utilizzate piccole apparecchiature per la pulizia dell'acqua ad alta pressione e la pressione deve essere controllata a circa 0.6 Mpa per garantire che le impurità all'interno della tubazione vengano pulite. Lo scopo è rimuovere la cenere, i sedimenti, gli ossidi di metallo separati e altro sporco sciolto nella tubazione.
Sgrassaggio mediante strofinamento manuale
Iniettare la miscela detergente e sgrassante nella bacinella di pulizia, aggiungerla in proporzione, mescolarla uniformemente e quindi utilizzarla ancora e ancora. Durante il processo di pulizia, monitorare la pulizia della soluzione detergente sgrassante. Se il colore della soluzione detergente sgrassante si sporca, scaricare la soluzione sgrassante esistente e riconfigurare la soluzione detergente sgrassante. Lo scopo è rimuovere tutti i tipi di olio, grafite, olio antiruggine e altre sostanze organiche nella tubazione, in modo da garantire che l'interno della tubazione sia pulito durante l'installazione e soddisfi i requisiti di funzionamento dell'apparecchiatura.
Risciacquo con acqua
Al termine dello sgrassaggio del tubo, utilizzare una grande quantità di acqua per il lavaggio. Quando l'acqua di lavaggio che fuoriesce dal tubo è pulita, è possibile terminare il lavaggio dell'acqua. Lo scopo del lavaggio con acqua dopo lo sgrassaggio è quello di lavare i residui sgrassati nella tubazione.
Spurgo con aria compressa (o azoto).
Utilizzare aria compressa priva di olio (o azoto) per lo spurgo e utilizzare un panno di plastica pulito per avvolgere e sigillare i tubi o le parti dopo aver asciugato l'interno dei tubi, in modo da garantire la pulizia dell'interno dei tubi ed evitare l'inquinamento secondario .

Norme di sicurezza per lo sgrassaggio

  • 1. Lo sgrassaggio deve essere effettuato all'aperto in giornate di sole, all'aperto e in un ambiente ben ventilato.
  • 2. Tutti gli infiammabili, gli esplosivi e altri articoli vari devono essere rimossi dal sito di sgrassaggio e l'area di sgrassaggio dedicata deve essere divisa e il personale irrilevante non deve entrare. Niente fuochi d'artificio e imposta "Niente fuochi d'artificio!" "Veleni!" Segnaletica.
  • 3. Il personale addetto allo sgrassaggio deve disporre delle misure di protezione e dei dispositivi di protezione necessari. Quando la concentrazione nell'aria supera i 50 mg/m3, devono usare maschere antigas.
  • 4. L'agente sgrassante deve essere conservato separatamente in un fusto di ferro ermetico e protetto dalla luce in un magazzino ben ventilato, asciutto e fresco.
  • 5. Gli sgrassanti non devono entrare in contatto con acidi o basi forti.
  • 6. È severamente vietato mescolare solventi diversi o utilizzarli al di fuori dell'ambito di applicazione.
  • 7. L'agente sgrassante deve avere un certificato di qualità del prodotto.
  • 8. Le misure di sgrassaggio devono essere formulate in base al mezzo di lavoro, al materiale del tubo, al diametro del tubo e al grado di sporco.
  • 9. Per i tubi con evidenti macchie di olio o ruggine grave, le macchie di olio e la ruggine devono essere rimosse mediante spurgo a vapore, decapaggio o altri metodi prima dello sgrassaggio.
  • 10. Durante lo sgrassaggio, gli articoli sgrassati non devono contenere acqua.
  • 11. Le parti sgrassate dopo lo sgrassaggio devono essere ventilate naturalmente e asciugate in atmosfera per 24 ore. Può anche essere asciugato con azoto o aria secca.
  • 12. Dopo lo sgrassaggio, le parti sgrassate devono essere ispezionate da ispettori a tempo pieno e firmate dal supervisore prima di procedere al processo successivo.
  • 13. L'orifizio del tubo sgrassato qualificato deve essere chiuso in tempo per garantire che non venga inquinato durante la successiva costruzione del processo.
  • 14. Il registro di sgrassaggio del sistema di tubazioni deve essere compilato con cura quando il tubo viene sgrassato.
  • 15. Si deve evitare che l'agente sgrassante schizzi e si rovesci a terra. Il solvente fuoriuscito deve essere immediatamente aspirato con trucioli di legno, sabbia, ecc. e raccolto in un apposito contenitore metallico chiuso insieme al tessuto sgrassato.
  • 16. Lo scarico dei residui di sgrassaggio e degli inquinanti deve essere conforme alle norme nazionali in materia.
  • 17. Il solvente rimanente dopo lo sgrassaggio deve essere restituito al magazzino e conservato adeguatamente.

Solvente sgrassante comune

1. La tubazione può essere sgrassata con solvente organico (dicloroetano, tricloroetilene, tetracloruro di carbonio, alcol industriale, ecc.) Acido nitrico concentrato o soluzione alcalina.
2. Il solvente organico per lo sgrassaggio deve essere utilizzato in base al contenuto di olio nella tabella seguente.

Disposizioni sull'uso dei solventi organici
Contenuto di olio (mg/L) Regolamento d'uso
500 Non usare
500-100 Sgrassaggio grezzo
≤ 100 Sgrassaggio netto

Metodi di sgrassaggio comuni per i sistemi di tubazioni dell'ossigeno

1. Metodo di lisciviazione del serbatoio:
Il metodo di immersione del serbatoio è un metodo di sgrassaggio per realizzare un contenitore del tipo a serbatoio, aggiungere una soluzione sgrassante nel serbatoio e inserire tubi e raccordi nel serbatoio per l'immersione. Questo metodo è generalmente applicabile allo sgrassaggio di tubi di piccole e medie dimensioni.
2. Metodo di iniezione:
Il metodo di iniezione consiste nel tappare un'estremità del tubo con un tappo di legno o una piastra di bloccaggio, iniettare la soluzione sgrassante nel tubo dall'altra estremità, quindi tappare l'altra estremità, in modo che il tubo rimanga piatto per 10-15 minuti, durante il quale il tubo viene girato 3-4 volte, che è un metodo sgrassante per immergere il tubo. Questo metodo è adatto per sgrassare tubi di piccolo diametro.
3. Metodo di pulizia:
Il metodo di pulizia consiste nell'utilizzare un tessuto a maglia bianco imbevuto di solvente sgrassante per pulire la superficie del tubo, quindi metterlo all'aria aperta per l'asciugatura. Questo metodo è adatto per sgrassare tubi o contenitori di grande diametro.
4. Metodo barbecue:
Il metodo barbecue è un metodo di sgrassaggio che utilizza l'energia termica del fuoco per cuocere le parti sgrassate. Mettere le parti sgrassate vicino al fuoco e cuocerle per 2-3 minuti a una temperatura di 300ºC per far evaporare e asciugare le macchie d'olio. Dopo la cottura, dovrebbero essere ricoperti di polvere di grafite. Questo metodo è applicabile ad alcuni articoli che non sono adatti al contatto con agenti sgrassanti, come guarnizioni in amianto, stucco sigillante in amianto, ecc.
5. Metodo circolare:
Il metodo di circolazione è un metodo di sgrassaggio a circolazione meccanica che utilizza serbatoio della soluzione, pompa resistente agli acidi e tubi di collegamento in serie per la circolazione. Questo metodo di circolazione meccanica è adatto per sgrassare il sistema di tubazioni installato.

Misure tecniche

  • 1. Il tetracloruro di carbonio o il liquido alcalino dovrebbero essere selezionati come soluzione sgrassante.
  • 2. Il metodo di sgrassaggio dovrebbe essere l'immersione o la pulizia del bagno.
  • 3. Per migliorare ulteriormente la qualità dello sgrassaggio, può essere combinato con il metodo di pulizia.

Regole e passaggi dettagliati per lo sgrassaggio mediante lisciviazione del serbatoio

1. Sgrassaggio tubi

  • (1) Un serbatoio di sgrassaggio a forma di U è costituito da un tubo in acciaio al carbonio DN600, ovvero il tubo è tagliato a metà, le due estremità sono saldate con piastre di chiusura a semicerchio e due sedi di supporto. La lunghezza della scanalatura deve essere 1 m più lunga del tubo sgrassato (lungo circa 7 m). Una valvola di scarico DN25 deve essere posizionata a un'estremità del serbatoio.
  • (2) Installare due coppie simmetricamente a 30° sotto il cuscinetto con scanalatura a U Ф 40, in modo che il tubo di sgrassaggio non tocchi il fondo quando viene inserito nel serbatoio e possa ruotare liberamente. Quando la quantità di volatilizzazione della soluzione è piccola, la soluzione non può traboccare completamente dal tubo di sgrassaggio e può ruotare e immergersi.
  • (3) Posizionare la tubazione dell'ossigeno sgrassata e la scanalatura a forma di U in una direzione diritta, impostare una serie di blocchi di instradamento proprio sopra il centro della scanalatura del tubo e appendere un blocco catena 2T per sollevare la tubazione nella scanalatura a forma di U per sgrassante. Dopo lo sgrassaggio, sollevare la tubazione dalla scanalatura a forma di U all'altro lato della scanalatura.
  • (4) Quando si solleva il tubo con il blocco a catena, è possibile selezionare una coppia di elevatori come punto di sollevamento da appendere a entrambe le estremità del tubo per un facile utilizzo. Quando il tubo viene sgrassato e ruotato nella scanalatura, è possibile utilizzare la chiave di tipo F per ruotarlo delicatamente per ridurre il contatto tra le mani e il solvente.
  • (5) Dopo aver realizzato il serbatoio a forma di U, quando si aggiunge la soluzione per la prima volta, inserire il tubo sgrassato nel serbatoio e quindi aggiungere la soluzione per evitare una soluzione eccessiva e il trabocco durante la posa del tubo. Aggiungere la soluzione al tubo sgrassato di circa 20-30 mm, non troppo, e il livello del liquido dovrebbe essere 100-150 sotto il bordo del dissolutore.
  • (6) La velocità di sollevamento del tubo sgrassato deve essere controllata dal blocco della catena quando si entra e si esce dal serbatoio e il tubo deve essere sollevato e lasciato cadere delicatamente per evitare che la soluzione trabocchi.
  • (7) Il tempo di immersione della tubazione nel serbatoio dipende dal grado di inquinamento, generalmente 10-15 min.
  • (8) Dopo che il serbatoio di ammollo è stato riempito di liscivia, non è consentito colpire il serbatoio o il tubo con oggetti metallici, martelli, ecc.
  • (9) I tubi sgrassati devono essere sigillati e conservati con un panno di plastica in PVC dopo l'asciugatura all'aria.

2. Sgrassaggio dei raccordi

  • (1) I raccordi per tubi possono essere girati 3-4 volte durante l'immersione inserendoli nelle scanalature a forma di U.
  • (2) Per i punti che non possono essere bagnati, è possibile utilizzare un panno di seta bianco per pulire, vale a dire il metodo di asciugatura a immersione combinato con lo sgrassaggio.

3. Sgrassaggio valvole

  • (1) Lo sgrassaggio della valvola deve essere eseguito dopo che il test di tenuta alla pressione dell'acqua e il test di resistenza sono stati qualificati.
  • (2) La valvola deve essere smontata per lo sgrassaggio. Prima dello sgrassaggio, la valvola deve essere smontata in parti per rimuovere ruggine e altre impurità e immersa nella soluzione per 5-10 minuti, non troppo a lungo. Bulloni e guarnizioni metalliche possono essere sgrassati allo stesso modo.
  • (3) Quando c'è una leggera macchia d'olio sulla valvola, utilizzare prima un panno di seta bianco imbevuto di agente sgrassante per strofinare. Quindi immergere nel serbatoio.
  • (4) In presenza di evidenti macchie d'olio e sporco sulla valvola, utilizzare altri solventi o metodi per rimuovere prima la macchia d'olio e lo sporco, quindi utilizzare uno sgrassatore per sgrassare.
  • (5) Se la guarnizione di tenuta della valvola è una guarnizione non metallica, il tetracloruro di carbonio può essere utilizzato solo per lo sgrassaggio. La guarnizione deve essere immersa nello sgrassatore per 1.5-2 ore. Dopo averlo estratto, deve essere appeso separatamente con filo di ferro nel punto di circolazione dell'aria per un'asciugatura naturale fino a quando non si sente più l'odore dello sgrassatore. Il tempo non deve essere inferiore a 24h.
  • (6) La valvola e le parti dopo lo sgrassaggio non devono essere montate immediatamente, ma devono essere asciugate con azoto o aria compressa secca prima del montaggio, altrimenti dovrebbero arrugginirsi.
  • (7) Il mezzo contenente olio non deve essere utilizzato per la prova di pressione e lo spurgo di valvole e tubazioni sgrassate.

Standard di ispezione sgrassante per la tubazione dell'ossigeno

(1) Tutti i tubi e gli accessori sgrassati devono essere ispezionati visivamente e su di essi non devono essere incollati corpi estranei o residui.
(2) Metodo di ispezione

  • 1) Controllare la parete interna del tubo con luce ultravioletta con lunghezza d'onda di 320-380 nm e non dovrebbe esserci fluorescenza dell'olio.
  • 2) Pulire la parete interna del tubo con carta da filtro bianca pulita e asciutta e non dovrebbero esserci macchie d'olio sulla carta.
  • 3) Oppure utilizzare solvente sgrassante per verificare se il contenuto di grasso non supera i requisiti della parte affidante.
  • 4) Altri indicatori tecnici rilevanti proposti dall'affidante.

(3) Le parti sgrassate che non superano il controllo devono essere nuovamente sgrassate con il metodo di sgrassaggio sopra indicato.
(4) Tutte le parti sgrassate devono essere ispezionate e qualificate dal personale competente prima di procedere al processo successivo. Quelli senza certificazione sono considerati sgrassanti non qualificati e devono essere sgrassati nuovamente.
Il processo di pulizia e sgrassaggio chimico della conduttura dell'ossigeno standardizza il processo di costruzione della pulizia e dello sgrassaggio della conduttura dell'ossigeno, migliora notevolmente la pulizia interna della conduttura dell'ossigeno ed è una garanzia affidabile per un funzionamento sicuro ed efficiente della conduttura dell'ossigeno, che è degno di attenzione e promozione dai produttori di tubi in acciaio.

Misure di sicurezza e protezione ambientale

Il solvente più comunemente usato per sgrassare tubi e apparecchiature è il tetracloruro di carbonio, noto anche come tetraclorometano. È un liquido oleoso incolore, trasparente, aromatizzato all'etere, dal sapore leggermente dolce e gradevole simile al cloroformio. Non è facile bruciare e volatilizzare. Il tetracloruro di carbonio è tossico per il corpo umano, ha un lieve effetto anestetico ed è più facilmente assorbito dalla pelle. In caso di esposizione frequente al tetracloruro di carbonio ad alta concentrazione, l'inalazione può causare avvelenamento da tetracloruro di carbonio, mal di testa, vomito e altri sintomi. Il liquido è irritante per gli occhi e la pelle, causando gravi danni al fegato, ai reni e ad altri organi sostanziali dopo l'ingestione di grandi quantità. A temperatura ambiente, il tetracloruro di carbonio reagisce con l'acido per generare fosgene, che è un gas altamente tossico e può essere avvelenato anche in piccolissime quantità. Il tetracloruro di carbonio era originariamente un agente estinguente comunemente usato, che non è infiammabile, ma può essere utilizzato ad alta temperatura (500 ° C С Quanto sopra) può essere decomposto in gas e vapore altamente tossici e corrosivi e la combinazione di tetracloruro di carbonio anche il vapore e il vapore acqueo possono generare fosgene. Inoltre, il tetracloruro di carbonio è inefficace a causa della reazione chimica con gli alcali. Pertanto, prestare attenzione ai seguenti punti quando si utilizza il tetracloruro di carbonio:

  • 1. Lo sgrassaggio deve essere effettuato all'aperto in un luogo ben ventilato.
  • 2. I fuochi d'artificio sono severamente vietati nel sito di sgrassaggio e il riscaldamento del tetracloruro di carbonio è severamente vietato durante l'uso. La temperatura di utilizzo è controllata a 40 ° С Tenere lontano da fonti di calore e fonti di ignizione.
  • 3. Il tetracloruro di carbonio a contatto con fiamme o metalli leggeri caldi (come potassio, magnesio, sodio, alluminio, ecc.) e altri prodotti chimici (come carburo di calcio, etilene, disolfuro di carbonio, ecc.) può causare una forte decomposizione e persino un'esplosione . Pertanto, durante lo stoccaggio e l'uso del tetracloruro di carbonio, i fuochi d'artificio e il contatto con le sostanze di cui sopra sono severamente vietati.
  • 4. Il solvente deve essere conservato in un contenitore sigillato e non deve entrare in contatto con alcali per evitare il deterioramento e il fallimento.
  • 5. I lavoratori devono rafforzare la protezione personale durante lo sgrassaggio e indossare abiti da lavoro, maschere, occhiali protettivi e guanti di gomma a maniche lunghe.
  • 6. Quando si versa il solvente da un contenitore all'altro, indossare dispositivi di protezione come maschera antigas prima di operare all'aria aperta.
  • 7. Dopo lo sgrassaggio e il trattamento antiruggine, le parti sgrassate che devono essere antiruggine devono essere protette da carta antiruggine in fase vapore, pellicola di plastica antiruggine in fase vapore e altre misure.
  • 8. Durante la costruzione dello sgrassaggio, il personale addetto allo sgrassaggio deve implementare con cura il passaggio di consegne del processo, il cambio di turno e il sistema di registrazione originale.
  • 9. Rafforzare la gestione e la sicurezza del sito di sgrassaggio per evitare incidenti.
  • 10. Nel sito di sgrassaggio devono essere forniti due estintori a polvere secca.
  • 11. Nel cantiere devono essere disponibili docce e apparecchi per il lavaggio degli occhi.
  • 12. La persona accidentalmente inalata deve essere spostata in un luogo con aria fresca e gli occhi e la pelle della persona a contatto devono essere lavati con acqua.
  • 13. Trattamento di emergenza: allontanarsi immediatamente dal sito, seguire le normali cure generali di pronto soccorso e somministrare ossigeno in una fase iniziale. La persona avvelenata dovrebbe sdraiarsi a letto e riposare, osservare da vicino e prestare attenzione ai primi segni di danni al fegato e ai reni.
  • 14. I solventi non devono entrare in contatto con acidi forti e non devono essere scaricati in modo casuale dopo il processo di pulizia per evitare l'inquinamento.
  • 15. In base al principio della responsabilità di chi utilizza il tetracloruro di carbonio, il rimanente tetracloruro di carbonio deve essere recuperato per tempo.

Analisi dei rischi e misure preventive per combustione ed esplosione di condotte e valvole dell'ossigeno

Negli ultimi anni, con l'aumento del consumo di ossigeno, le condutture dell'ossigeno sono utilizzate da grandi utilizzatori di ossigeno. A causa della lunga conduttura e dell'ampia distribuzione, combinate con la rapida apertura o chiusura rapida delle valvole, la conduttura dell'ossigeno e le valvole sono spesso soggette a incidenti di combustione ed esplosione. Pertanto, è essenziale analizzare in modo completo i pericoli e i pericoli nascosti dell'oleodotto dell'ossigeno e delle porte fredde e adottare le misure corrispondenti.

Analisi sulle cause di combustione ed esplosione di alcuni comuni tubi dell'ossigeno e valvole

1. Ruggine, polvere e scorie di saldatura nella tubazione sfregano con la parete interna della tubazione o della porta della valvola per produrre alte temperature e bruciare
Questa situazione è correlata al tipo di impurità, alla dimensione delle particelle e alla velocità del gas. La polvere di ferro è facile da bruciare con l'ossigeno e più fine è la dimensione delle particelle, più basso è il punto di accensione; Maggiore è la velocità del gas, maggiore è la probabilità che si verifichi la combustione.
Tabella.1 Punto di accensione della polvere di ferro nell'ossigeno atmosferico

Granulometria (maglia)

10-20

20-30

30-50

100

200

Punto di infiammabilità (℃)

421

408

392

385

315

2. Nella tubazione o nella valvola sono presenti grasso, gomma e altre sostanze con basso punto di infiammabilità, che si accendono a temperature elevate locali.
Vedere la tabella 2 per i punti di accensione di diversi combustibili in ossigeno (sotto pressione normale).
Tabella.2 I punti di accensione di diversi combustibili in ossigeno (a pressione normale) sono i seguenti

Nome del combustibile

Olio lubrificante

Blocco carta in acciaio

Ruber

fluorurata

tricloroetilene

tetrafluoroetilene

Punto di infiammabilità (℃)

273-305

304

130-170

474

392

507

3. L'alta temperatura generata dalla compressione adiabatica fa bruciare i combustibili
Ad esempio, la pressione davanti alla valvola è di 15 MPa, la temperatura è di 20 ℃ e la pressione dietro la valvola è di 0.1 MPa. Se il blocco valvola viene aperto rapidamente, la temperatura dell'ossigeno dietro la valvola può raggiungere i 553 ℃ secondo la formula di compressione adiabatica, che ha raggiunto o superato il punto di accensione di alcune sostanze.
Vedere la Tabella 3 per la relazione tra temperatura e pressione dopo la compressione adiabatica dell'aria.
Tabella.3 Relazione tra temperatura e pressione dopo la compressione adiabatica dell'aria

V1 / V2

1

2

3

4

5

10

15

20

Pressione (MPa)

0.1

0.26

0.47

0.95

2.5

4.42

6.6

Temperatura (℃) 20

112

183

284

462

592

697

4. La riduzione del punto di accensione dei combustibili in ossigeno puro ad alta pressione è l'incentivo per la combustione delle valvole dell'oleodotto
I tubi e le valvole dell'ossigeno sono molto pericolosi nell'ossigeno puro ad alta pressione. I test hanno dimostrato che l'energia di accensione è inversamente proporzionale al quadrato della pressione, il che rappresenta una grande minaccia per i tubi e le valvole dell'ossigeno.

Misure preventive

1. Il progetto deve essere conforme ai regolamenti e agli standard pertinenti
Il progetto deve soddisfare i requisiti di diverse disposizioni sulla rete di tubazioni di ossigeno delle imprese siderurgiche emesse dal Ministero della metallurgia nel 1981, nonché i requisiti di regolamenti e standard come il codice tecnico per la sicurezza dell'ossigeno e dei gas correlati (GB16912 -1997) e il Codice per la progettazione delle stazioni di ossigeno (GB50030-91).
1) La portata di ossigeno nel tubo in acciaio al carbonio deve essere conforme alla Tabella 4.
Tabella.4 Flusso di ossigeno nel tubo in acciaio al carbonio

Pressione di esercizio (MPa)

≤ 0.1

0.1-0.6

0.6-1.6

1.6-3.0

Velocità (m/s)

20

13

10

8

2) Per prevenire incendi, un tubo in lega a base di rame o acciaio inossidabile con una lunghezza non inferiore a 5 volte il diametro del tubo e non inferiore a 1.5 m deve essere collegato dietro la valvola dell'ossigeno.
3) La tubazione dell'ossigeno deve essere dotata, per quanto possibile, di meno gomiti e teste biforcate. I gomiti della tubazione dell'ossigeno con pressione di esercizio superiore a 0.1 MPa devono essere realizzati con flange stampate del tipo a valvola. La direzione del flusso d'aria della testa di biforcazione deve formare un angolo da 45° a 60° con quella del tubo principale.
4) Nella flangia convessa concava con saldatura testa a testa, il filo di saldatura in rame rosso viene utilizzato come O-ring, che è una forma di tenuta affidabile di resistenza alla fiamma per la flangia dell'ossigeno.
5) La tubazione dell'ossigeno deve essere dotata di un buon dispositivo conduttivo, la resistenza di messa a terra deve essere inferiore a 10 Ω e la resistenza tra le flange deve essere inferiore a 0.03 Ω.
6) L'estremità della condotta principale dell'ossigeno nell'officina deve essere dotata di un tubo di sfiato per facilitare lo spurgo e la sostituzione della condotta dell'ossigeno. Prima che la lunga conduttura dell'ossigeno entri nella valvola di controllo in officina, deve essere fornito un filtro.

2. Precauzioni per l'installazione
1) Tutte le parti a contatto con l'ossigeno devono essere rigorosamente sgrassate. Dopo lo sgrassaggio, devono essere spurgati con aria secca priva di olio o azoto.
2) Per la saldatura deve essere adottata la saldatura ad arco di argon o la saldatura ad arco elettrico.
3. Precauzioni operative
1) La valvola dell'ossigeno deve essere aperta e chiusa lentamente. L'operatore deve stare a lato della valvola e aprirla contemporaneamente.
2) È vietato utilizzare ossigeno per soffiare la tubazione o utilizzare ossigeno per testare perdite e pressione.
3) Il sistema di ticket operativo deve essere implementato e lo scopo, il metodo e le condizioni dell'operazione devono essere descritti e specificati in dettaglio in anticipo.
4) La valvola dell'ossigeno manuale con un diametro superiore a 70 mm può essere azionata solo quando la differenza di pressione tra la parte anteriore e posteriore della valvola è ridotta a meno di 0.3 MPa.
4. Precauzioni per la manutenzione
1) La tubazione dell'ossigeno deve essere regolarmente ispezionata e mantenuta, spolverata e verniciata una volta ogni 3-5 anni.
2) La valvola di sicurezza e il manometro sulla tubazione devono essere tarati regolarmente una volta all'anno.
3) Migliorare il dispositivo di messa a terra.
4) Prima del lavoro a caldo, deve essere sostituito e spurgato. È qualificato quando il contenuto di ossigeno nel gas spurgato è del 18% – 23%.
5) La selezione di valvole, flange, guarnizioni, tubi e raccordi deve essere conforme alle disposizioni pertinenti del codice tecnico per la sicurezza dell'ossigeno e dei gas correlati (GB16912-1997).
6) Istituire archivi tecnici, addestrare operatori, personale di revisione e manutenzione.
5. Precauzioni di sicurezza nella progettazione della tubazione dell'ossigeno
In base alle caratteristiche dell'industria metallurgica, durante la progettazione di condotte per l'ossigeno è necessario prestare attenzione ai seguenti aspetti:
(1) La tubazione dell'ossigeno deve essere eretta sul supporto di un corpo non combustibile per evitare che perdite di ossigeno possano incendiare il supporto.
(2) La tubazione dell'ossigeno deve essere messa a terra in modo affidabile e la resistenza di messa a terra deve essere inferiore a 10 Ω. Entrambi i lati della flangia e dell'interfaccia filettata della tubazione dell'ossigeno devono essere collegati a ponte con fili e la resistenza del ponticello deve essere inferiore a 0.03 Ω.
(3) La temperatura della parete del tubo dell'ossigeno non deve superare i 70 ℃. È severamente vietato avvicinarsi al tubo e alla valvola dell'ossigeno a fiamme libere e macchie d'olio.
(4) Il gomito e la testa del ramo della tubazione dell'ossigeno non devono essere direttamente collegati all'uscita della valvola.
(5) La tubazione dell'ossigeno deve trovarsi sotto lo stesso telaio dell'acetilene e dell'idrogeno.
(6) Il tubo dell'ossigeno deve essere sopra il tubo dell'olio e il tubo che può perdere fluido corrosivo quando sono supportati insieme.
(7) È severamente vietato posare la tubazione dell'ossigeno nella stessa trincea con la conduttura del grasso, la conduttura del mezzo corrosivo e il cavo ed è severamente vietato collegare la trincea della conduttura dell'ossigeno con tale trincea della conduttura.
(8) La condotta dell'ossigeno nell'area dell'impianto dovrebbe essere posata sopra la testa. Ad esempio, dovrebbe esserci una distanza di sicurezza sufficiente da altri gasdotti, edifici, cavi elettrici, strade e ferrovie;
(9) La portata massima di ossigeno nella condotta dell'ossigeno deve essere limitata. In base alle caratteristiche dell'industria metallurgica, la determinazione del diametro della tubazione dell'ossigeno dovrebbe soddisfare i requisiti della portata massima consentita sotto carico di punta e lasciare spazio per garantire la sicurezza.
(10) I raccordi dei tubi dell'ossigeno devono essere accuratamente selezionati. I gomiti, le biforcazioni e i riduttori delle tubazioni dell'ossigeno sono luoghi in cui è facile causare l'impatto del flusso di gas dell'ossigeno e un forte attrito. Se sono presenti scorie di saldatura di polvere di ferro, causeranno gravi incidenti come combustione o esplosione. Pertanto, è severamente vietato utilizzare il gomito rugoso per la tubazione dell'ossigeno.
(11) La valvola dell'ossigeno speciale deve essere selezionata per la tubazione dell'ossigeno e la valvola deve essere rigorosamente sgrassata. La guarnizione deve essere realizzata con materiali ignifughi o ritardanti la fiamma.
(12) I tubi di rame ignifughi devono essere aggiunti nelle posizioni appropriate sui tubi dell'ossigeno.
In una parola, il diametro del tubo dell'ossigeno deve essere calcolato e determinato in base ai requisiti di flusso e pressione durante la progettazione del tubo dell'ossigeno e deve essere selezionato il materiale del tubo appropriato; Quando si organizza la tubazione, deve essere seguito il principio del processo semplice, del processo ragionevole e dello spurgo facile e le curve strette devono essere ridotte al minimo. Il raggio di curvatura ragionevole deve essere selezionato per semplificare il sistema di tubazioni e garantire una ventilazione regolare.

Analisi del meccanismo di esplosione dell'oleodotto

L'ossigeno ha caratteristiche chimiche attive. Tranne che non reagisce con l'oro, l'argento e alcuni gas inerti, può reagire con la maggior parte delle sostanze, compresi i metalli, per ossidazione. Maggiore è la concentrazione e la pressione dell'ossigeno, più forte è la reazione e viene rilasciata una grande quantità di calore. Durante il trasporto di ossigeno compresso con una certa pressione, l'ossigeno che scorre è molto facile da urtare con grasso, limatura di ferro o sostanze organiche nella tubazione, con conseguente attrito. Un carico statico eccessivo provocherà combustione ed esplosione. Pertanto, il controllo lassista della portata nella progettazione della tubazione dell'ossigeno, la selezione impropria dei materiali della tubazione, la pulizia scadente della tubazione durante la costruzione, il funzionamento improprio, ecc. Sono i principali fattori che causano l'esplosione della tubazione dell'ossigeno.

Analisi degli incidenti di sicurezza nell'ossigenodotto

La conduttura dell'ossigeno è lunga e ampiamente distribuita e i fattori che hanno causato l'incidente sono complessi. L'analisi degli incidenti tipici è la chiave per adottare misure efficaci per prevenire gli incidenti maligni.
1. Compressione adiabatica
La pressione ad entrambe le estremità della valvola della tubazione dell'ossigeno è molto alta. Quando la valvola viene improvvisamente aperta bruscamente, il gas all'estremità di bassa pressione viene rapidamente compresso per produrre localmente un'alta temperatura, che porterà al fenomeno della "compressione adiabatica" senza scambio di ossigeno con il mondo esterno; Quando si apre la valvola, l'attrito generato dal nucleo della valvola, dalla sede della valvola e dalle sue parti rotanti è molto facile da bruciare ed esplodere in condizioni di ossigeno puro e ambiente ad alta pressione. L'incidente di esplosione del gasdotto si è verificato in un'azienda siderurgica a Zhangjiagang nel 2008, che è stato il risultato dell'apertura rapida della valvola quando la differenza di pressione tra la parte anteriore e posteriore della valvola a sfera dell'ossigeno del gasdotto era fino a 1.9 MPa in grave violazione dell'operazione di sicurezza regolamenti; Durante le indagini sul luogo dell'incidente, è stato riscontrato che nella tubazione erano rimaste impurità come scorie di saldatura da costruzione e testa di saldatura, che era anche la ragione principale di questo incidente maligno.
2. Trattamento inadeguato del grasso
L'olio stesso è infiammabile e più infiammabile in ambiente di ossigeno puro. I tubi dell'ossigeno, i raccordi, le valvole e altri accessori sono inevitabilmente contaminati da grasso, lubrificanti, solventi e altri grassi chimici durante la loro produzione, installazione e costruzione. Se non vengono maneggiati correttamente, bruceranno rapidamente in un ambiente di ossigeno ad alta pressione e purezza elevata. Nel 2002 e nel 2004, l'esplosione del tubo dell'ossigeno si è verificata successivamente a Dushanzi, causata dalla violazione delle procedure operative per lo sgrassaggio dei tubi dell'ossigeno.
3. Incendio causato dall'attrito
Il punto di ignizione del metallo in ossigeno puro sarà notevolmente ridotto. Qualsiasi sbavatura di saldatura, pelle di ossido, ruggine, ecc. Lasciata nella tubazione di trasmissione dell'ossigeno senza pigging e spurgo dopo l'installazione sfregherà e si scontrerà con la parete del tubo, che potrebbe diventare un pericolo nascosto di esplosione del tubo dell'ossigeno. Angang Oxygen Plant una volta ha avuto un grave incidente di combustione causato dalla feroce collisione e attrito tra le particelle di limatura di ferro nella scanalatura e la parete del tubo dell'ossigeno a causa dell'apertura delle valvole.
Inoltre, la scelta impropria dei materiali dei tubi, delle valvole e dei raccordi durante la progettazione, la costruzione e l'installazione non standard, la sostituzione prematura o la pulizia regolare dei filtri dell'ossigeno e le scintille elettrostatiche sono anche le ragioni principali della frequente esplosione delle tubazioni dell'ossigeno.

Tecnologia di controllo della sicurezza della conduttura dell'ossigeno

Il controllo di sicurezza della conduttura dell'ossigeno dovrebbe iniziare dal controllo della progettazione, dalla gestione della costruzione, dall'ispezione dei materiali, dal funzionamento sicuro, dall'uso e dalla manutenzione, ecc.

1. Punti chiave del controllo del progetto

Disposizione dei tubi dell'ossigeno

  • 1) Il tubo dell'ossigeno deve essere posato sopra la testa e il supporto del tubo dell'ossigeno deve essere realizzato con materiali non combustibili; La direzione non deve passare attraverso alloggi, aree ad alta temperatura e aree in cui possono verificarsi incendi. Quando è necessario l'attraversamento, dovrebbero essere prese efficaci misure di isolamento termico;
  • 2) La distanza minima tra il tubo dell'ossigeno aereo e altre condutture o edifici deve essere rigorosamente calcolata e impostata secondo GB16912. Specialmente quando il tubo dell'ossigeno è montato insieme ad altri gas chimici come i tubi dell'acetilene o dell'idrogeno, il tubo dell'ossigeno deve essere posizionato sotto o su entrambi i lati dei tubi dell'acetilene o dell'idrogeno; Quando viene eretto insieme a condotte che trasportano fluidi corrosivi o oleodotti, i tubi dell'ossigeno sono disposti sopra o su entrambi i lati per evitare perdite;
  • 3) Quando il tubo dell'ossigeno non può essere posato sopra la testa e deve essere interrato, la distanza tra la parte superiore del tubo e il terreno deve essere superiore a 0.7 m e le misure protettive corrispondenti devono essere prese per il terreno interrato secondo GB16912; Il tubo dell'ossigeno interrato non deve essere dotato di valvole e altri accessori per tubi. Oltre a non posare il tubo dell'ossigeno interrato nella stessa trincea con la condotta del riscaldamento e la condotta che trasporta materiali infiammabili ed esplosivi, il tubo dell'ossigeno interrato dovrebbe anche mantenere la distanza minima da altre tubazioni o edifici e non dovrebbe essere posato nello stesso trincea con il cavo.

Selezione del tubo
Il tubo in acciaio laminato, il tubo in acciaio saldato, il tubo in acciaio senza saldatura, il tubo in acciaio saldato in acciaio inossidabile, il tubo estruso in rame e lega di rame e il tubo trafilato in rame e lega di rame devono essere selezionati in base alla pressione di utilizzo e alla situazione di lavoro. Quando la pressione di esercizio è inferiore a 0.1 MPa, è necessario selezionare il tubo in acciaio al carbonio laminato; Quando la pressione di esercizio è superiore a 3 MPa, devono essere utilizzati tubi in lega di rame.
Selezione dei raccordi per tubi
Il numero di gomiti, riduttori, raccordi a T e altri raccordi per tubi per la progettazione del tubo dell'ossigeno non dovrebbe essere troppo piccolo; Vengono selezionati il ​​gomito del tubo formato da stampaggio e la guarnizione in rame tetrafluoroetilene con buona sicurezza; Per la trasmissione dell'ossigeno vengono utilizzate speciali valvole di sicurezza e filtri per l'ossigeno.

2. Punti chiave del controllo dell'ispezione della costruzione

Base standard
La costruzione e l'accettazione della conduttura dell'ossigeno devono essere conformi a GB50235, GB50236, SJT31450 e altri standard e specifiche; Stabilire e migliorare le norme e i regolamenti di gestione della sicurezza della condotta interna dell'ossigeno.
Sgrassare
I tubi dell'ossigeno, le valvole e la raccorderia varia devono essere sgrassati prima dell'installazione, quindi spurgati con aria secca o gas inerte; La tubazione deve essere pulita mediante pulizia chimica come pulizia alcalina e sgrassaggio, pulizia acida e rimozione della ruggine.
Saldatura
Prima della saldatura, la parete interna del tubo deve essere controllata per assicurarsi che non vi siano grassi, rottami di ferro e altri corpi estranei; La saldatura ad arco di argon viene adottata per garantire l'assenza di cordoni di saldatura e altri difetti e per impedire l'ingresso di scorie di saldatura durante la saldatura; Il tubo deve essere tagliato e smussato meccanicamente e la saldatura a gas e il taglio sono vietati.
Test
Dopo il completamento della costruzione del tubo dell'ossigeno, il test di resistenza e il test di tenuta devono essere eseguiti secondo standard e specifiche per garantire l'assenza di perdite e deformazioni; Ispezionare regolarmente gli strumenti della tubazione dell'ossigeno e i dispositivi di protezione di sicurezza e assicurarsi che rientrino nel periodo di calibrazione valido.
Funzionamento e manutenzione
Fornire formazione tecnica per gli operatori, superare l'esame e assumere il posto con certificati; La valvola deve essere aperta lentamente e in posizione in una sola volta. È vietato aprire rapidamente la valvola; È vietato utilizzare l'ossigeno per la prova di tenuta e la pulizia delle tubazioni; I tubi, le valvole e i raccordi dell'ossigeno devono essere regolarmente calibrati, verniciati e sottoposti a manutenzione; Il filtro dell'ossigeno deve essere pulito regolarmente per rimuovere ruggine e corpi estranei, in modo da evitare incidenti di combustione ed esplosione.
Conclusione

Quali sono le soluzioni per le condutture dell'ossigeno?

Forniamo la soluzione completa per tutte le vostre esigenze di tubazioni dell'ossigeno, dalla progettazione concettuale fino all'installazione finale. Il nostro personale è esperto nella fornitura e installazione di condotte per l'ossigeno, quindi puoi essere certo che il tuo sistema di erogazione di gas ad alta pressione sarà progettato e installato secondo i più alti standard possibili.

Un sistema di tubazioni dell'ossigeno progettato correttamente è vitale per il funzionamento sicuro e di successo di qualsiasi sistema di respirazione dell'ossigeno.

Soluzioni per condotte di ossigeno sono una parte vitale di qualsiasi sistema di gas ad alta pressione. I sistemi di tubazioni dell'ossigeno devono essere progettati, fabbricati e certificati secondo gli standard più elevati per garantire un funzionamento sicuro. Un sistema di fornitura di ossigeno correttamente progettato può essere utilizzato in modo sicuro ed efficiente sia in applicazioni industriali che in ambienti medici.

Questa sezione vi introdurrà ad alcuni dei fattori chiave che devono essere considerati quando si progetta un sistema di tubazioni dell'ossigeno da utilizzare in un'applicazione specifica; questi includono:

  • Il tipo di gas fornito, che si tratti di ossigeno per uso medico o di un altro tipo come il protossido di azoto o l'azoto;

  • La portata richiesta alla quale il gas deve essere fornito (tenendo conto delle variazioni della domanda);

  • La pressione operativa massima che può verificarsi durante il normale funzionamento, la manutenzione o le emergenze;

  • La temperatura massima di esercizio del tuo prodotto (solitamente basata sul suo punto di ebollizione);

Forniamo la soluzione completa per tutte le vostre esigenze di tubazioni dell'ossigeno, dalla progettazione concettuale all'installazione finita.

Utilizziamo la nostra capacità di progettazione interna e il personale di assistenza sul campo per consegnare, installare e mettere in servizio il sistema di tubazioni chiavi in ​​mano. Ciò include la consegna di tubazioni, raccordi e attrezzature, nonché di tutti gli accessori associati come manometri o cavi di tracciamento termico. Come parte di questo processo, forniremo anche formazione al personale del sito in modo che sia completamente addestrato su come far funzionare il sistema una volta in funzione.

Forniamo soluzioni complete per gasdotti ad alta pressione, che includono consegna, installazione, messa in servizio e manutenzione. Utilizziamo la nostra capacità di progettazione interna e il personale di assistenza sul campo per eseguire questi servizi.

Siamo un fornitore leader di soluzioni per condotte di ossigeno in tutto il mondo. Abbiamo l'esperienza per fornire qualsiasi livello di servizio dalla pianificazione iniziale attraverso la progettazione, la gestione del progetto e l'implementazione fino alla manutenzione del sistema su base continuativa.

Forniamo la soluzione completa per tutte le vostre esigenze di conduttura dell'ossigeno. Dai sopralluoghi iniziali in loco e dalla progettazione concettuale fino all'installazione finita, abbiamo tutto ciò di cui hai bisogno. Siamo orgogliosi di offrire ai nostri clienti un servizio che farà loro risparmiare tempo e denaro garantendo la qualità dei loro prodotti lungo tutta la loro filiera.

Serviamo l'industria dell'ossigeno da decenni ormai e abbiamo costruito una vasta rete di professionisti esperti che possono aiutarti con qualsiasi sfida che possa sorgere. La nostra vasta esperienza ci fornisce una comprensione unica di ogni fase della costruzione, dai rilievi iniziali del sito attraverso il lavoro di progettazione dettagliato e infine le attività di installazione in loco come i servizi di saldatura o taglio dei tubi.

I sistemi di tubazioni dell'ossigeno devono essere progettati e installati da professionisti qualificati

Ci sono molte cose che devono essere considerate durante la progettazione, l'installazione e la manutenzione di un sistema di tubazioni dell'ossigeno. Una buona progettazione tiene conto di fattori quali:

  • Materiali necessari per il corretto funzionamento

  • Capacità del sistema di soddisfare le esigenze del paziente

  • Caratteristiche di sicurezza per garantire il corretto stoccaggio di materiali e attrezzature

Una buona installazione richiede un team qualificato che sappia come installare correttamente i sistemi di tubazioni per soddisfare gli standard. Richiede inoltre personale addetto alla manutenzione che possa controllare regolarmente le caratteristiche di sicurezza, assicurandosi che funzionino correttamente. Inoltre, dovrebbero essere messi in atto programmi di formazione in modo che i dipendenti sappiano come i loro ruoli si inseriscono nella funzione complessiva del sistema di condutture dell'ossigeno dell'azienda. Infine, tutte le attrezzature utilizzate per immagazzinare o trasportare i gas devono essere regolarmente ispezionate da professionisti qualificati in modo che rimangano sicure per l'uso da parte di pazienti o lavoratori presso la vostra struttura.

Conclusione

Abbiamo fornito soluzioni di condutture dell'ossigeno a clienti in località che vanno dalla Cina ad Abu Dhabi. Siamo in grado di progettare e installare questi sistemi, utilizzando la nostra capacità di progettazione interna e il personale di assistenza sul campo. Forniamo soluzioni complete per gasdotti ad alta pressione, che includono consegna, installazione, messa in servizio e manutenzione.

Fonte: Cina Fornitore di soluzioni per condutture di ossigeno – Yaang Pipe Industry (www.epowermetals.com)

(Yang Pipe Industry è un produttore e fornitore leader di prodotti in lega di nichel e acciaio inossidabile, tra cui flange in acciaio inossidabile Super Duplex, flange in acciaio inossidabile, raccordi per tubi in acciaio inossidabile, tubi in acciaio inossidabile. I prodotti Yaang sono ampiamente utilizzati nella costruzione navale, energia nucleare, ingegneria navale, petrolio, chimica, estrazione mineraria, trattamento delle acque reflue, gas naturale e recipienti a pressione e altri settori.)

Se vuoi avere maggiori informazioni sull'articolo o vuoi condividere la tua opinione con noi, contattaci a [email protected]

PREC:

POSTI CORRELATI

Lascia un Commento

*

*

Richiedi ora

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

SEGUICI

Youtube.
  • Se la tua attività ha avuto un impatto negativo e posso esserti di aiuto, mi piacerebbe aiutarti., Mandami un'email
    Scrivici